• Facebook
  • Instagram
  • busta

Un libro per Emergency. Il viaggio di Cam nei giardini della vita

Emergency compie venticinque anni e decide di festeggiare il lungo percorso con un albo illustrato pieno di colore, come sono i giardini degli ospedali costruiti dall’associazione umanitaria nelle zone di guerra e povertà del mondo.



Sonia Maria Luce Possentini, Uganda, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

Arianna Papini, Afghanistan, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

“Il viaggio di Cam”, scritto da Arianna Giorgia Bonazzi ed edito dalla casa editrice Carthusia, racconta la storia di un piccolo seme giramondo che non riesce a stare fermo. In questo

suo continuo spostarsi incontra le piccole creature in cura negli ospedali di Emergency.


Ninamasina, Sierra Leone, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

A Kabul “tra i suoi buchi, è sbocciato un bel giardino” dove bambini fasciati di bianco corrono con gli aquiloni. Ed è proprio il piccolo Murtazà a spiegare a Cam che la guerra non è un gioco perché si porta via quello che ti appartiene, la vita.

Cam raggiunge l’Iraq, dove Soran sta imparando a giocare con una gamba sola, poi arriva in Sierra Leone e si lascia cullare tra le fronde di un vecchio albero di cotone. Quando si sveglia è in mezzo alla buganvillea dell’ospedale Salam, in Sudan. Lo aspetta la piccola Esther con il cuore riparato. Ma Cam non può fermarsi e raggiunge la Sicilia, dove conosce Camillus che è fuggito ad appena cinque anni dalla sua terra, solo. Ora sul bel terrazzo assolato coltiva le piante di peperoncino che lo fanno sentire a casa.


Emanuela Bussolati, Sicilia, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

Giulia Orecchia, Iraq, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

Cam riparte e raggiunge le sponde del lago Victoria in Uganda. Lì si sta costruendo un ospedale con un giardino. Cam ripensa ai giardini in cui è stato, ai bambini che ha incontrato e decide di fermarsi per diventare un bel fiore di camomilla.


Vittoria Facchini, Sudan, illustrazione da "Il viaggio di Cam", testo di Arianna Giorgia Bonazzi, 2019, Carthusia, Milano

“Sono Cam, adesso lo so, da grande farò il fiore di camomilla, agitato sì, ma pieno di petali per salutare tutti i bambini che hanno bisogno di un giardino speciale dove stare bene”.

Ogni luogo visitato da Cam è raccontato dalle illustrazioni di sei illustratici, tante quante sono le storie: Arianna Papini (Afghanistan), Giulia Orecchia (Iraq), Ninamasina (Sierra Leone), Vittoria Facchini (Sudan), Emanuela Bussolati (Sicilia), Sonia Maria Luce Possentini (Uganda).


Arianna Giorgia Bonazzi, Il viaggio di Cam, 2019, Carthusia Edizioni, Milano

www.carthusiaedizioni.it



©2020 Dorature di Silvia Paccassoni

All rights reserved

  • Facebook
  • Instagram
  • busta

We try our best to attribute images, videos, and quotes to their creators and original sources. If you see something on Dorature that is misattributed or you would like removed, please contact us.